Uno dei luoghi più strani per finire in quarantena: un sottomarino nucleare russo

Uno dei luoghi più strani per finire in quarantena: un sottomarino nucleare russo
di

In questo momento sono tantissimi i luoghi messi in quarantena per paura del coronavirus. Uno dei luoghi più strani - senza alcun dubbio - è all'interno di un sottomarino nucleare russo.

Un appaltatore civile salito a bordo durante un viaggio d'affari era entrato in contatto con qualcuno risultato positivo per il COVID-19, secondo quanto riportato dal portale di notizie locale B-port. In risposta, i funzionari della Marina hanno scelto di mettere in quarantena l'intero equipaggio all'interno del sottomarino.

Non è ancora chiaro quanti membri dell'equipaggio siano attualmente in quarantena ma, come sottolinea The Drive, questi tipi di sottomarini hanno in genere un equipaggio di circa 110 membri. L'agenzia di stampa russa TASS ha riferito nel fine settimana che "oltre 3.700 militari russi sono stati testati per il coronavirus e tutti i risultati sono tornati negativi".

Insomma, sicuramente uno dei luoghi meno accoglienti per stare in quarantena. L'esercito russo, tuttavia, non è il solo a risentire degli effetti della pandemia di coronavirus. I funzionari della Marina americana avvertono che un focolaio di COVID-19 all'interno delle portaerei potrebbe essere estremamente pericoloso. La scorsa settimana, infatti, funzionari della Marina hanno confermato alla CNN che un numero crescente di marinai a bordo della portaerei USS Theodore Roosevelt si stava dimostrando positivo per il virus.

"Ora stiamo testando il 100% dell'equipaggio di quella nave per assicurarci di essere in grado di contenere qualunque diffusione possa essersi verificata", afferma il segretario alla Marina Thomas Modly ai giornalisti la scorsa settimana, come riportato dalla CNN.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
2