di

In seguito all'annuncio da parte di Apple dei nuovi chip M1 Pro e M1 Max, la società di Cupertino è ovviamente passata ai Mac. In questo contesto, è arrivato il reveal ufficiale dell'atteso nuovo MacBook Pro.

Le parole d'ordine sono design e connettività. Per intenderci, a livello di porte da un lato ci sono HDMI, Thunderbolt 4 e slot SD, mentre dall'altro fanno capolino un jack audio, altre due porte Thunderbolt e il connettore MagSafe 3. Per quel che concerne, invece, il design, non passa di certo inosservata l'introduzione del notch in alto, che "contiene" una webcam 1080p con apertura f/2.0 per FaceTime. Sì, avete capito bene: alla fine le indiscrezioni dell'ultimo periodo legate ad Apple si sono rivelate veritiere, nonostante i dubbi in merito fossero molteplici. Per il resto, non manca un rinnovato sistema di raffreddamento, così come risulta presente la scritta "MacBook Pro" stampata sul retro.

In ogni caso, il pannello Mini LED XDR può raggiungere picchi di luminosità di 1600 nit, nonché essere da 14 o 16 pollici: a seconda del modello, lo spessore è pari rispettivamente a 15,5mm e 16,8mm. La risoluzione? 3024 x 1964 pixel per la variante da 14 pollici. Non manca il supporto ai 120Hz, ovvero alla tecnologia ProMotion, che si adatta in modo intelligente in base all'uso dell'utente. Molto interessante l'addio alla Touch Bar: c'è il ritorno dei tasti funzione.

Si punta poi anche sull'audio, visto che ci sono 6 speaker, 2 tweeter e 4 woofer, che Apple dichiara essere "di qualità studio", così come dovrebbero essere di alta qualità i 3 microfoni presenti. Si fa poi riferimento a bassi "migliorati" dell'80%, nonché al supporto allo Spatial Audio. Per il resto, sotto la scocca ovviamente ci possono essere i nuovi M1 Max e M1 Pro, in grado di migliorare in modo consistente le prestazioni (fino a 3,7x in termini di prestazioni della CPU e fino a 13x a livello di performance della GPU rispetto al MacBook Pro i7 da 13 pollici). Presenti fino a 64GB di "memoria unificata".

Per quel che concerne l'autonomia stimata, Apple ha dichiarato che si arriva fino a due volte i precedenti risultati con Lightroom Classic, nonché fino a 21 ore in termini di riproduzione video. Si è poi fatto rapidamente riferimento a ricarica rapida e all'utilizzo di materiali riciclati, per passare infine ai prezzi. 1999 dollari per il modello da 14 pollici, mentre la variante da 16 pollici richiederà un esborso di 2499 dollari. Le colorazioni disponibili sono Silver e Space Gray: i preordini partiranno dal 18 ottobre 2021. L'effettiva disponibilità inizierà la settimana successiva.

Per il resto, ricordiamo che durante l'evento sono stati presentati anche gli auricolari AirPods 3. C'è inoltre la finestra di uscita di macOS Monterey.

Aggiornamento ore 20:30 18/10/2021: la società di Cupertino ha ufficializzato i prezzi italiani di MacBook Pro. Si parte da 2349 euro per il modello con chip M1 Pro, GPU 14-core, CPU 8-core, 16GB di memoria unificata e SSD da 512GB, arrivando fino a 3949 euro per la variante con chip M1 Max, GPU 32-core, CPU 10-core, 32GB di memoria unificata e SSD da 1TB.

Quanto è interessante?
5
MacBook Pro ufficiale con M1 Max: ci sono notch e connettore MagSafe!