macOS Big Sur renderà gli aggiornamenti di sistema molto più veloci

macOS Big Sur renderà gli aggiornamenti di sistema molto più veloci
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il nuovo sistema operativo macOS Big Sur per Mac sviluppato da Apple non sarà disponibile per tutti i Mac e Macbook, ma porterà comunque con sé grandi benefici per chi potrà utilizzarlo. Tra questi vantaggi va evidenziata la maggiore velocità nell’installazione degli aggiornamenti di sistema.

Questa novità apparentemente “banale” in realtà è un grande passo avanti. In seguito all’avvio del computer, infatti, gli aggiornamenti impediscono all’utente di usare il dispositivo per anche un’ora, o insomma fino al completamento dell’installazione. Con Big Sur, secondo quanto affermato dalla Mela, “gli aggiornamenti di sistema verranno avviati in background e completati molto più velocemente di prima.”

Non è stato specificato come gli update verranno installati e cosa dovrebbe rendere questo processo più veloce, ma secondo 9to5Mac si potrebbe trattare di un processo simile a quello del sistema operativo per iPhone, iOS, dove l’aggiornamento viene preparato per poi essere installato poco prima dello spegnimento o riavvio.

Non solo, ma Big Sur introdurrà un sistema particolare che grazie alla crittografia proteggerà il sistema dal “malicious tampering”, ovvero modifiche intenzionali del prodotto con l’obiettivo di recare danni al consumatore, una pratica comunque sempre meno frequente.

Se volete provare queste nuove migliorie vi basterà accedere alla beta pubblica verso metà luglio. Attualmente macOS Big Sur è disponibile per gli sviluppatori e, dopo la beta, sarà accessibile a tutti ufficialmente verso autunno 2020.

FONTE: 9to5Mac
Quanto è interessante?
2