Madre natura ci aiuta: alcuni microbi si stanno evolvendo per mangiare la plastica

Madre natura ci aiuta: alcuni microbi si stanno evolvendo per mangiare la plastica
di

Sappiamo che la plastica è un problema davvero enorme e smaltirla è davvero difficile. Tuttavia, la natura potrebbe dare una mano agli esseri umani. In un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Microbial Ecology, i ricercatori hanno scoperto che alcuni batteri si stanno evolvendo per mangiare la plastica.

Il documento ha scoperto un numero crescente di microbi che si sono evoluti per trasportare un enzima che degrada la plastica. Analizzando queste creature, i ricercatori potrebbero ottenere la "chiave" per creare enzimi che distruggono plastiche specifiche, arginando i danni dell'inquinamento antropico, visto che nel 2030 negli oceani ci saranno 53 milioni di tonnellate di plastica.

"Abbiamo trovato più linee di prova a sostegno del fatto che il potenziale di degradazione della plastica del microbioma globale sia fortemente correlato con le misurazioni dell'inquinamento ambientale da plastica", afferma Aleksej Zelezniak, professore di biologia alla Chalmers University of Technology e coautore dello studio.

Questa è una "dimostrazione significativa di come l'ambiente sta rispondendo alle pressioni che stiamo esercitando su di esso", continua Zelezniak. Come hanno fatto gli esperti a trovare queste creature mangiatrici di plastica? Hanno prelevato campioni oceanici in 67 luoghi diversi e a tre diverse profondità.

Quasi il 60% degli enzimi - che non era mai stato scoperto in precedenza - potrebbe scomporre la plastica in un modo mai visto prima. Il prossimo passo è testare altre comunità microscopiche, e da lì "potremmo progettare comunità microbiche con funzioni di degradazione mirate per specifici tipi di polimeri", ha dichiarato infine Zelezniak al The Guardian.

Una buona notizia, certo, ma l'umanità sta per raggiungere un "punto di non ritorno" per quanto riguarda l'inquinamento plastico.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
4