Malintenzionati inviano e-mail e registrano domini legati al Coronavirus: fate attenzione!

Malintenzionati inviano e-mail e registrano domini legati al Coronavirus: fate attenzione!
di

Dopo l'avviso che Unicredit ha inviato ai suoi clienti, torniamo a parlare di Coronavirus e di sicurezza informatica. Infatti, purtroppo, i malintenzionati stanno cercando di sfruttare questo complesso periodo.

In particolare, stando a quanto scritto sul blog di Check Point, dal 17 marzo 2020 c'è stato un consistente incremento nel numero di domini registrati legati al Coronavirus. Stiamo parlando di più di 6000 domini, un aumento dell'85% rispetto alla settimana precedente. Stando a quanto affermato dagli esperti di sicurezza, questi siti sono tendenzialmente il 50% più dannosi rispetto ai classici domini.

Inoltre, nei meandri più oscuri del Web, i malintenzionati stanno vendendo dei servizi utilizzando dei "codici sconto" legati al COVID-19. Insomma, c'è chi sta provando a sfruttare questo periodo in uno dei modi peggiori possibili. Non mancano le campagne di phishing, tra chi cerca di vendere delle mascherine inesistenti e chi si spaccia addirittura per un dottore.

In particolare, come potete vedere dallo screenshot presente in calce alla notizia, Check Point ha scoperto che sta girando un'e-mail in italiano in cui i malintenzionati fingono di essere un presunto dottore dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), allegando un falso documento. Quest'ultimo dovrebbe includere delle precauzioni contro il Coronavirus, ma in realtà è un file malevolo che prova a ottenere i dati dell'utente.

Insomma, non aprite alcun allegato e fate parecchia attenzione!

Quanto è interessante?
4
Malintenzionati inviano e-mail e registrano domini legati al Coronavirus: fate attenzione!