Mangiare cibo spazzatura potrebbe far invecchiare più velocemente

Mangiare cibo spazzatura potrebbe far invecchiare più velocemente
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sull'American Journal of Clinical Nutrition è stato pubblicato un nuovo studio, sottoposto a revisione paritaria, in cui gli autori hanno trovato un collegamento tra il consumo di cibo "ultra elaborato" - alimenti lavorati e confezionati caratterizzati da tempi lunghi di conservazione - e l'invecchiamento avanzato a livello cellulare.

In particolare, le persone che mangiano molto cibo spazzatura hanno maggiori probabilità di mostrare un cambiamento nei loro cromosomi legati all'invecchiamento. Tre o più porzioni al giorno di questo cibo hanno raddoppiato le probabilità che filamenti di DNA e proteine ​​chiamati telomeri, trovati all'estremità dei cromosomi, fossero più corti rispetto a coloro che consumavano raramente tali alimenti.

Sebbene la correlazione sia forte, la relazione causale tra il consumo di cibi altamente trasformati e la diminuzione della lunghezza dei telomeri rimane speculativa, avvertono gli autori. I telomeri non trasportano informazioni genetiche, ma sono vitali per preservare la stabilità e l'integrità dei cromosomi e del nostro DNA.

Durante l'invecchiamento naturale della vita, questi "protettori" si accorciano naturalmente perché ogni volta che una cellula si divide, parte del telomero viene persa. Studi precedenti hanno mostrato forti correlazioni tra alimenti ultra elaborati e ipertensione, obesità, depressione, diabete di tipo 2 e alcune forme di cancro. Queste stesse condizioni sono spesso correlate all'età in quanto sono collegate a stress ossidativo e infiammazione; noti per influenzare la lunghezza dei telomeri.

Gli esperti hanno esaminato i dati sanitari di quasi 900 persone di età pari o superiore a 55 anni e hanno fornito dati dettagliati sulle loro abitudini alimentari ogni due anni. In tutto, i 645 uomini e le 241 donne sono stati divisi in quattro gruppi, a seconda del loro consumo di alimenti ultra elaborati. Quelli nel gruppo ad alto consumo avevano maggiori probabilità di avere una storia familiare di malattie cardiovascolari, diabete e grassi nel sangue anormali. Ovviamente, consumavano anche meno alimenti associati alla dieta mediterranea.

Quanto è interessante?
3