C'è una buona notizia da sapere sul futuro economico della carne coltivata

C'è una buona notizia da sapere sul futuro economico della carne coltivata
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Uno dei problemi attuali, oltre al cambiamento climatico, è la sostenibilità a tavola. Per quanto alcuni Paesi abbiano approvato la vendita di carne coltivata, altri sono ancora reticenti sia per il consumo che per la commercializzazione. Uno dei motivi è il costo, ma è possibile crearla in maniera più economica rispetto a prima.

Un progresso significativo in questo campo è stato realizzato presso il Centro per l'Agricoltura Cellulare dell'Università di Tufts (TUCCA), dove un team di ricercatori ha sviluppato cellule muscolari bovine che possono autoprodurre i fattori di crescita, elementi chiave che inviano segnali alle cellule per crescere e maturare.

Tradizionalmente, i fattori di crescita devono essere aggiunti esternamente al mezzo di coltura delle cellule, rappresentando la maggior parte dei costi di produzione della carne coltivata. Questi, inoltre, si degradano rapidamente e devono essere riforniti frequentemente, aumentando ulteriormente i prezzi. Il team di Tufts, modificando geneticamente le cellule staminali per produrre il fattore di crescita fibroblastico (FGF), ha eliminato la necessità dei costosi supplementi.

Questo metodo offre una soluzione sostenibile ed etica alla produzione tradizionale di carne.

Andrew Stout, a capo del progetto, spiega che il FGF non agisce come un nutriente, ma piuttosto come un'istruzione per le cellule su come crescere e differenziarsi. Nonostante i risultati promettenti, l'aumento delle cellule modificate è stata inizialmente più lenta, richiedendo ulteriori ottimizzazioni per renderle pronte per l'industria. Ma gli scienziati sono ottimisti e sperano di apportare modifiche a questo fattore di crescita, spingendolo in un certo senso a migliorare lo sviluppo muscolare e a velocizzarla.

Ma attenzione, non si parla di OGM dannosi: questo approccio potrebbe addirittura facilitare l'approvazione regolamentare, poiché modifica i geni già presenti nelle cellule senza aggiungere materiale genetico esterno.

Neanche a farlo apposta, la notizia arriva poco dopo quella della carne coltivata all'interno del riso.

FONTE: eurekalert

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi