Manovra: salta l'emendamento sull'uso dei cellulari alla guida

di

Nel corso degli ultimi giorni, il Parlamento Italiano è impegnato con la Manovra Finanziaria del 2017 e sui molti emendamenti (si parla di oltre 2.000) che sono stati presentati dalle varie forze politiche e che contengono modifiche alla norma.

Tra questa ce n'era anche una riguardante l'utilizzo del cellulare alla guida, con una stretta sulle sanzioni per i trasgressori. Purtroppo, però, l'emendamento è stato decretato inammissibile dalla così detta "tagliola" applicata dalla Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, che l'ha cestinato per favorire una rapida approvazione delle leggi.

Un altro provvedimento tagliato è quello riguardante l'obbligo di inserire degli allarmi per i seggiolini dei bimbi montati in macchina. Alla base della decisione ci sarebbe l'estraneità della materia per le Commissioni.

Secondo il Corriere della Sera, sarebbero oltre 2.000 i provvedimenti cestinati per difetti di estraneità o copertura.

La norma sull'uso del cellulare in macchina stabiliva un inasprimento delle sanzioni per coloro che venivano scoperti con gli smartphone alla guida. Era prevista una sospensione della patente e la decurtazione di dieci punti sulla stessa.

Ricordiamo che tra le proposte presentate dai politici ce n'è anche una che prevede un anticipo della Web Tax al 2018, a patto che riguardi anche il settore degli e-commerce. La proposta era stata presentata da Boccia del PD.

Quanto è interessante?
8