Questa è la mappa più dettagliata di Marte fotografata dalla Terra

di

L'astrofotografo Jean-Luc Dauvergne - grazie alle fotografie scattate dall'Osservatorio del Pic du Midi - ha pubblicato quella che definisce la mappa più dettagliata del suolo di Marte. Le fotografie sono state catturate durante l'arco di sei notti, nel corso di ottobre e novembre, dalla cima dei Pirenei, il luogo in cui si trova il telescopio.

Ci sono volute circa 30 ore di elaborazione per combinare i dati ottenuti del Pianeta Rosso. L'ispirazione per la creazione di questa mappa è avvenuta grazie all'opposizione di Marte, che quest'anno si è avvicinato alla Terra in un modo che si verifica solitamente ogni 15-17 anni circa. Gli astrofotografi non potevano di certo farsi sfuggire l'occasione. E noi vi avevamo anche avvertito della rarità dell'evento.

"L'obiettivo era ottenere immagini, ma quando ho elaborato l'ultima immagine realizzata il 1° novembre, ho iniziato a rendermi conto che potremmo averne abbastanza per creare questo Sacro Graal", ha dichiarato Dauvergne. Le sfide di certo non sono mancate durante l'osservazione del Pianeta Rosso, ma il risultato è davvero incredibile.

Il lavoro di squadra è stato già ripagato: la NASA ha scelto la mappa come l'Astronomy Picture of the Day, e il team utilizzerà il lavoro per un documento che presenterà alla rivista scientifica Nature, poiché questo progetto ci permetterà di scoprire come appariva Marte in questo specifico momento nel tempo.

Quanto è interessante?
2
Questa è la mappa più dettagliata di Marte fotografata dalla Terra