Mars Express osserva lo scheletro di un fiume ormai scomparso su Marte

Mars Express osserva lo scheletro di un fiume ormai scomparso su Marte
di

Nonostante la sua - apparente - vuotezza, Marte continua a fornirci importanti documenti sulla sua storia passata. Da vecchie oasi ormai scomparse sulla sua superficie, ai lunghi solchi di canali fluviali passati a miglior vita da ormai troppo tempo.

Recentemente, la sonda dell'Agenzia Spaziale Europea, chiamata Mars Express, ci mostra proprio lo scheletro di un antico sistema fluviale prosciugato che si estende per quasi 700 chilometri sulla superficie del Pianeta Rosso.

L'area protagonista delle immagini è nota per essere stata modellata dalle influenze dell'acqua corrente e da alcuni impatti meteoritici molto violenti. Entrambi i due elementi sono visibili nelle rappresentazioni mostrate dall'agenzia (che potrete osservare, come sempre, in calce all'articolo).

Il luogo immortalato si chiama Nirgal Vallis, pieno di acqua un tempo, con un'età compresa tra i 3.5 e i 4 miliardi di anni. Posti simili esistono anche sul nostro bel pianeta, come ad esempio le valli che si trovano nel deserto cileno di Atacama (un luogo molto simile a Marte), sull'altopiano del Colorado e sulle isole Hawaii.

Queste somiglianze con la Terra potrebbero non essere casuali; si pensa che un tempo Marte sia stato un pianeta molto più caldo e umido, e troviamo riscontri a favore di questo pensiero sempre di più, sopratutto dalle caratteristiche e dai minerali che si trovano in tutta la sua superficie dell'arido mondo.

Nel prossimo futuro Marte verrà scrutato ancora di più, grazie al Mars 2020 della NASA e del Rosalind Franklin dell'ESA. Veicoli robotici che cercheranno segni di vita passata del pianeta.

FONTE: esa
Quanto è interessante?
6
SpazioSpazioSpazio