Marte tempo fa potrebbe essere stato abitato, e forse lo è anche oggi

Marte tempo fa potrebbe essere stato abitato, e forse lo è anche oggi
di

Quattro miliardi di anni fa la superficie marziana era apparentemente abitabile, con fiumi, laghi e persino un oceano profondo. Ma circa 3,7 miliardi di anni fa, la scomparsa dell'atmosfera ha trasformato Marte nel luogo inospitale che è oggi. Nonostante ciò, molti scienziati credono che la vita sul pianeta possa ancora esistere.

"Se Marte aveva vita 4 miliardi di anni fa, può averla anche oggi. Non è successo nulla su Marte che avrebbe spazzato via la vita", ha detto Michael Finney, co-fondatore di The Genome Partnership. "Quindi, se ci fosse vita su Marte, potrebbe essersi solamente spostata, potrebbe essersi nascosta, ma probabilmente è ancora lì", ha detto il mese scorso durante una discussione al Breakthrough Discuss.

Uno dei nascondigli più promettenti per la vita è il sottosuolo del pianeta, dove potrebbe nascondersi anche dell'acqua. Un'altra prova, anche se non schiacciante, dell'esistenza della vita potrebbe essere il metano (trovato sul pianeta, ma adesso è "scomparso"). Sulla Terra, il 90% di questo gas viene prodotto da microbi e altri organismi, ma può essere creato anche da processi abiotici.

Alcuni ricercatori vogliono espandere questa caccia alla vita su Marte. Uno di questi è il biologo molecolare Gary Ruvkun, che sta sviluppando uno strumento per rilevare la vita passata o basata su DNA o RNA su Marte e altri mondi alieni.

Il biologo ha tenuto un discorso al Breakthrough Discuss, incentrato principalmente sulla panspermia (una teoria scientifica secondo la quale le forme di vita più semplici si diffonderebbero in tutto il cosmo, trasportate dalle comete e da altri corpi celesti). Secondo lui, se la vita fosse davvero arrivata sulla Terra da qualche altra parte, ci sono buone probabilità che una volta prosperasse anche su Marte.

Il biologo crede che a causa della panspermia, il nostro DNA o RNA possa essere simile a quello di altre forme di vita, per questo motivo è importante cercarlo sul pianeta rosso. "È un esperimento che vale la pena fare" ha poi detto in conclusione.

Marte non è l'unico corpo celeste che potrebbe ospitare la vita, luoghi come Europa, la luna di Giove, e i satelliti di Saturno, Encelado e Titano, potrebbero essere i principali candidati. Nel frattempo, le sonde continuano ad esplorare la superficie marziana, e di recente, una di queste ha anche perforato la crosta di Marte.

FONTE: space.com
Quanto è interessante?
9