Marte è ancora un mondo attivo e questa frana ce lo dimostra

Marte è ancora un mondo attivo e questa frana ce lo dimostra
di

Chi ha detto che Marte è un "pianeta morto"? Molti studi degli anni 60' e 70', infatti, sostenevano che l'attività geologica dietro la creazione della regione di Tharsis Mons e Valles Marineris fosse cessata ormai da tempo. Tuttavia, grazie alle missioni robotiche, questa idea sta iniziando a essere riconsiderata.

Un'indicazione recente è stata data grazie a un'immagine presa dal Mars Reconnaissance Orbiter (MRO), che ha mostrato delle frane relativamente fresche in un cratere vicino a Nili Fossae. Questa zona fa parte della regione della Syrtis Major e si trova appena a nord del cratere Jezero; lo stesso luogo in cui tra poche settimane arriverà anche il nuovo rover della NASA, Perseverance.

L'immagine copre un'area che misura quasi 5 km di diametro ed è stata scattata mentre l'orbiter si trovava a circa 284 chilometri sopra la superficie del Pianeta Rosso. In base a tutte le indicazioni in nostro possesso, questa frana sembra essere stato il risultato di un materiale, nella parete del cratere, che è diventato instabile.

A scattare l'immagine è stata la Context Camera (CTX) del Mars Reconnaissance Orbiter, una telecamera progettata proprio per le viste su larga scala del terreno attorno a piccoli bersagli rocciosi e minerali. Lo strumento, inoltre, viene anche utilizzato per monitorare i luoghi sulla superficie marziana per eventuali cambiamenti nel tempo.

Potrebbe non esistere più vita su Marte, ma sicuramente il pianeta non è (geologicamente) morto, anzi... è più vivo che mai!

FONTE: phys
Quanto è interessante?
2
Marte è ancora un mondo attivo e questa frana ce lo dimostra