Marte potrebbe ospitare sulla sua superficie numerosi vulcani di fango

Marte potrebbe ospitare sulla sua superficie numerosi vulcani di fango
di

Su Marte ci sono dei fenomeni che possiamo trovare anche sulla Terra, come ad esempio i diavoli di polvere. Un nuovo studio pubblicato online sulla rivista Nature Geoscience ha trovato un'altra similitudine con il nostro pianeta: i vulcani di fango.

L'emisfero settentrionale di Marte è punteggiato da decine di migliaia di colline coniche, alcune delle quali sono piene di piccoli crateri. Alcuni ricercatori hanno ipotizzato che queste caratteristiche siano state create dai vulcani di fango, ma questa ipotesi è stata difficile da valutare. Gli esperti, infatti, non sanno come faccia a muoversi il fango sul Pianeta Rosso, poiché è molto freddo e ha una pressione atmosferica 150 volte inferiore a quella della Terra.

Nel nuovo studio i ricercatori hanno scoperto proprio questo: hanno fatto scorrere del fango in una camera di laboratorio che imitava le condizioni di Marte (senza la gravità del pianeta). "Sotto la bassa pressione atmosferica di Marte, i flussi di fango si comportano più o meno allo stesso modo della 'pāhoehoe', un tipo di lava che è familiare ai grandi vulcani delle Hawaii e dell'Islanda", afferma l'autore principale dello studio Petr Brož.

In dettaglio, la pāhoehoe è formata da una lava molto fluida che dopo essersi raffreddata produce sulla sua superficie una sottile pellicola. Questo comportamento è guidato dalla bassa pressione di Marte, che non può sostenere a lungo l'esistenza di acque superficiali liquide. Mentre l'acqua evapora, assorbe il calore e raffredda il fango rimanente; quest'ultimo si congela dall'esterno, formando una crosta attorno la colata morbida.

Ricordiamo che lo studio non dimostra che le colline settentrionali di Marte siano vulcani di fango, ma dimostra che possono esistere. Lo scopriremo nel 2033?

FONTE: space.com
Quanto è interessante?
4
Marte potrebbe ospitare sulla sua superficie numerosi vulcani di fango