Su Marte sono stati recentemente rilevati due forti terremoti

Su Marte sono stati recentemente rilevati due forti terremoti
di

Secondo il parere di molti scienziati, Marte un tempo era un pianeta davvero simile alla Terra di oggi, con fiumi, laghi e oceani sulla sua superficie. Oggi è un modo arido e con condizioni quasi impossibili per la vita, ma le similitudini con la Terra non sono scomparse. Così come accade sul nostro pianeta, anche su Marte ci sono i terremoti.

Il lander InSight della NASA ha infatti avvertito il rombo di due grandi "martemoti" a marzo, provenienti da una regione vicino all'equatore marziano nota come Cerberus Fossae. Per essere chiari, nella giornata del 7 e del 18 marzo, sono state avvertite due scosse rispettivamente di magnitudo 3,1 e 3,3.

Questa zona del pianeta è molto attiva, e nel 2019 la maggior parte di questi eventi sono stati rintracciati qui. È il vulcanismo il motore principale dei terremoti su Marte, poiché il corpo celeste è privo delle placche tettoniche che causano la maggior parte dei terremoti che avvertiamo qui sulla Terra.

La nostra capacità di rilevare i terremoti sul Pianeta Rosso è arrivata solo da recente, grazie al lander InSight della NASA (che ha cercato anche di perforare il pianeta) nel 2019. Fino ad oggi sono stati captati ben 500 eventi di questo tipo. Adesso gli scienziati sperano che il veicolo spaziali ascolti un altro grande evento simile, poiché ci darebbe moltissime informazione in più sulla struttura interna del pianeta.

Quanto è interessante?
3