Il Massiccio del Tamu non è più il vulcano a scudo più grande della Terra

Il Massiccio del Tamu non è più il vulcano a scudo più grande della Terra
di

Il precedente detentore del titolo come "vulcano a scudo più grande del mondo" era il Massiccio del Tamu, poco più grande della superficie dell'Italia con ben 310.000 chilometri quadrati, nell'Oceano Pacifico nord-occidentale.

Un'analisi dettagliata del campo magnetico del Massiccio del Tamu, suggerisce che non si tratta di un vulcano a scudo, ma di una dorsale oceanica: una struttura geologica molto più grande, formata da placche oceaniche in movimento.

"Questo è davvero un grande sistema vulcanico, non un singolo vulcano", afferma il geofisico William Sager dell'Università di Houston. Sager, ai tempi, fu colui che diede il titolo di vulcano più grande del mondo al Massiccio del Tamu.

Esaminando una mappa di oltre 4 milioni di letture di anomalie dei campi magnetici, raccolti in 54 anni e lungo 72.000 chilometri di tracce di navi, un gruppo di ricerca formato da scienziati degli Stati Uniti, Cina e Giappone hanno analizzato i dati del campo magnetico dell'ex vulcano più grande del mondo.

La mappa mostra che le anomalie magnetiche lineari attorno al Massiccio del Tamu corrispondono a quelle che si trovano nelle zolle lungo le dorsali oceaniche, ciò implica che il vulcano sottomarino è formato da una straordinaria formazione di croste della cresta oceanica, mentre i vulcani a scudo si formano dalle colate laviche.

"La scienza è un processo che cambia continuamente", afferma Sager. "Nella scienza, dobbiamo sempre mettere in discussione ciò che pensiamo di sapere e verificare e ricontrollare le nostre ipotesi. Alla fine, si tratta di avvicinarsi il più possibile alla verità, indipendentemente da dove ciò avvenga."

Il Mauna Loa ottiene quindi il titolo di vulcano a scudo più grande del mondo. Attualmente è anche il più grande vulcano attivo della Terra, con una superficie di 75.000 chilometri cubici e un'altezza di 4.169 metri.

Quanto è interessante?
6