Mediaset: ascolti da record per il Mondiale in chiaro, nonostante l'assenza dell'Italia

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nonostante l'assenza l'Italia, il Mondiale di Russia 2018 in onda in chiaro sulle reti Mediaset si sta dimostrando da record, anche grazie alla copertura capillare fornita dal Biscione agli appassionati. A conferma di ciò arrivano i dati ufficiali, pubblicati alla fine del primo turno di partite.

La partita tra Brasile e Svizzera, che è andata in onda in diretta alle 20:00 di Domenica scorsa su Canale 5, è stata vista da 7,461 milioni di spettatori totali, con uno share del 36,33 per cento (41,45 per cento di share commerciale). La supersfida della domenica sera, che ha visto pareggiare quella che secondo tutti è la favorita per la vittoria finale contro la selezione europea, ha anche toccato punte di 9,116 milioni di spettatori con uno share del 45,58 per cento. Ovviamente, la fascia di pubblico in cui si è dimostrata essere più popolare è quella che va tra 15 e 24 anni, dove lo share è stato del 57,7 per cento, con il 49,34 per cento nel target 15-34 anni.

Ottimo risultato anche per Germania - Messico. Hanno assistito alla clamorosa sconfitta dei campioni in carica ben 5,202 milioni di spettatori su Italia 1, con uno share del 39,39 per cento che ha raggiunto un picco del 49,97 per cento con 6,325 milioni di spettatori.

Ottimo riscontro anche per Costa Rica - Serbia, seguita da 3,540 milioni di spettatori con uno share del 23,38 per cento.

Boom per Portogallo - Spagna. Lo spettacolare 3-3 con tripletta di Cristiano Ronaldo è stato visto da 7,027 spettatori, con share del 38,72 per cento.

Quanto è interessante?
5