Mediatek sorpassa Qualcomm: è il più grande fornitore di chip mobile al mondo

Mediatek sorpassa Qualcomm: è il più grande fornitore di chip mobile al mondo
di

Qualcomm è stata ufficialmente sorpassata dal produttore di chip taiwanese MediaTek: nella classifica dei più grandi fornitori al mondo quest’ultima ha infatti registrato, nel terzo trimestre del 2020, una crescita tale da permetterle di sorpassare il colosso di San Diego, che poco tempo fa ha presentato il nuovo SoC Snapdragon 888.

Stando a quanto riportato dagli esperti di Counterpoint Research, di cui potete vedere il grafico originale in calce all’articolo, nel Q3 2020 sarebbero stati venduti più di 100 milioni di smartphone con chip MediaTek in dotazione, per un aumento del 5% rispetto al Q3 2019. Inoltre, anche il fatturato sarebbe aumentato di quasi il 50% rispetto allo stesso periodo di un anno fa: ciò sarebbe dovuto da una “forte performance nella fascia di prezzo 100-250 Dollari”, sempre secondo i ricercatori di Counterpoint.

Mentre MediaTek cresce del 5%, la diretta concorrente Qualcomm avrebbe registrato una perdita del 2%, rimanendo dunque ancora a ruota. Seguono poi HiSilicon con un 12% invariato rispetto al terzo trimestre dell’anno scorso; Samsung con una quota pari al 12%, per un calo di 4 punti; Apple con il 12%, per una crescita di un punto; e UniSoc con il 4%, anch’essa con una crescita di un singolo punto.

Dale Gai, direttore della ricerca di Counterpoint, ha dichiarato: “MediaTek è stata anche in grado di sfruttare il divario creato a causa del divieto degli Stati Uniti su Huawei. I convenienti chip MediaTek fabbricati da TSMC sono diventati la prima opzione per molti OEM per colmare rapidamente il vuoto lasciato dall'assenza di Huawei. Huawei aveva anche acquistato in precedenza una quantità significativa di chipset prima del divieto.”

Nonostante ciò, il produttore statunitense Qualcomm resta in vetta per quanto concerne il titolo di più grande fornitore di chipset compatibili con la rete mobile 5G, con una quota del 39% degli smartphone 5G-Ready venduti e una crescita continua all’orizzonte dato che il passaggio globale al 5G non mostra affatto segni di rallentamento.

A proposito di 5G, TIM starebbe pensando di dire gradualmente addio alle infrastrutture di rete Huawei – o almeno di ridimensionarne la quantità e diffusione in Italia – comprendendo Ericsson e Nokia come partner commerciali di riferimento.

Quanto è interessante?
1
Mediatek sorpassa Qualcomm: è il più grande fornitore di chip mobile al mondo