Megavideo e Megaupload chiusi dall'FBI

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Una tra le più popolari piattaforme di file hosting è stata chiusa in queste ore dall'FBI e i siti al momento risultano essere oscurati. I procuratori federali della Virginia hanno accusato il fondatore di Megaupload di violazione di copyright, con un danno arrecato per mancati introiti da film piratati, software e altro materiale ancora quantificabile in circa 500 milioni di dollari; la corte della Virginia, che si è riunita lo scorso 5 gennaio, ha indicato i proprietari della piattaforma come responsabili di una cospirazione di racketing internazionale, violazione di diritti d'autore, nonchè riciclaggio di denaro sporco. I proprietari, con 4 capi d'accusa pendenti, rischiano fino a 50 anni di reclusione. Le autorità neozelandesi hanno già eseguito l’arresto di quattro dei sette componenti di Megaupload S.p.A.Bencko, Echternach e Nomm rimangono ricercati. Al momento non si conoscono ulteriori dettagli, ma vi terremo informati sull'accaduto.

Quanto è interessante?
0