Meltdown e Spectre: Intel conferma i possibili cali alle prestazioni

di

I personal computer su cui gli utenti installeranno i fix di Intel per correggere le falle Meltdown e Spectre, potrebbero registrare rallentamenti delle prestazioni del 10 per cento. Lo ha rivelato Intel in un post pubblicato sul proprio blog ufficiale.

Gli ingegneri hanno affermato di essere giunti a questa conclusione dopo aver valutato delle variazioni alle prestazioni sui computer che utilizzano la sesta, settima ed ottava generazione di chip Intel Core con Windows 10. I sistemi dotati dell'ottava generazione (Kaby Lake, Coffee Lake) ed SSD invece riscontreranno un calo inferiore delle prestazioni, con un impatto che dovrebbe aggirarsi intorno al 6 per cento.

Sui dispositivi che utilizzano processori mobili di settima generazione Kaby Lake-H, invece, l'impatto sarà intorno al 7 per cento, mentre sui sistemi con piattaforma Skylake-S, i rallentamenti dovrebbero aggirarsi intorno all'8 per cento.

Ovviamente, a seconda di come si utilizzerà il computer, si potrebbe anche notare una differenza maggiore o minore. I benchmark effettuati da Intel, però, hanno mostrato che i rallentamenti più importanti si registreranno durante l'avvio delle applicazioni web. Contestualmente, se si utilizza il computer per applicazioni pesanti, il rallentamento sarà ancora più evidente.

La compagnia di Santa Clara ha confermato l'esistenza delle falle Meltdown e Spectre per i propri processori la scorsa settimana, ma inizialmente aveva allontanato l'ipotesi che portava ad un calo delle prestazioni.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
4