Meltdown e Spectre: Intel promette un approccio più trasparente

di

Tra le società più colpite dalle falle di sicurezza Meltdown e Spectre figura Intel, che però è già corsa ai ripari rilasciando una patch che a quanto pare renderà sicuri il 90 per cento dei dispositivi basati sui propri processori.

L'amministratore delegato della compagnia, Brian Krzanich, in una lettera aperta inviata ai colleghi del settore della tecnologia, ha affrontato le preoccupazioni per le due importanti falle di sicurezza.

Il CEO ha sottolineato che "l'impatto delle patch sulle prestazioni è variabile in base al carico di lavoro specifico, la configurazione della piattaforma ed altro", ma ciò che è estremamente interessante è il nuovo approccio che la società ha intenzione di adottare.

Intel, infatti, ha intenzione di "pubblicare bollettini di sicurezza frequenti sullo stato delle patch, l'impatto sulle prestazioni ed altro". La compagnia, inoltre, si è impegnata a "fornire comunicazioni trasparenti e tempestive", per venire anche incontro alle esigenze degli utenti che hanno richiesto sin dai primi istanti successivi informazioni più dettagliate sulle patch.

La società di Santa Clara ha dovuto fare fronte a molte critiche per la mancata notifica dell'impatto che potrebbero avere le patch sulle prestazioni, che sono state confermate solo nella giornata di ieri.

Intel, inoltre, si è impegnata ad annunciare pubblicamente le future vulnerabilità di sicurezza per i propri prodotti, chiaramente attenendosi alle regole di divulgazione che hanno l'obiettivo di garantire progressi dal punto di vista della sicurezza per gli utenti.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
5