Mercato smartphone: primo calo delle vendite dal 2004. Ma Samsung resta in testa

di

Gartner ha diffuso il nuovo rapporto che fotografa la situazione del mercato degli smartphone, il quale ha registrato il suo primo calo delle vendite in più di un decennio. La perdita non è enorme, ma lascia comunque intendere che ormai quasi tutti i mercati hanno raggiunto la completa saturazione e gli utenti sostituiscono di meno gli smartphone.

Le vendite di smartphone sono diminuite del 5,6 per cento nel corso del quarto trimestre del 2017 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Si tratta davvero di un calo minuscolo se si considerano che le vendite sono sempre state in aumento del 2004, almeno secondo Gartner.

Questo calo sembra aver colpito tutti i produttori, compresi Samsung ed Apple che, nonostante ciò, mantengono le loro posizioni e si confermano i primi marchi al mondo del settore.

Il quarto trimestre del 2017 è stato estremamente favorevole a due OEM cinesi. Huawei ha registrato una crescita annua del 7,6 per cento, mentre Xiaomi è addirittura cresciuta del 79 per cento. L'enorme popolarità di cui gode nel mercato Asia-Pacifica gli ha permesso di ottenere il quarto posto tra i primi cinque produttori più importanti al mondo, ovviamente sempre nel Q4 2017 in quanto se si tengono conto delle vendite complessive, l'ex compagnia di Hugo Barra detiene ancora una posizione di poco conto rispetto agli altri giganti.

Gartner, però, sostiene che questo trend sia del tutto fisiologico, e lo imputa al fatto che gli utenti cambiano meno recentemente smartphone, anche a causa dei prezzi di quelli di fascia alta che ormai hanno addirittura superato i 1.000 Dollari, come nel caso di iPhone X e del Galaxy Note di Samsung.

FONTE: Slashgear
Quanto è interessante?
5
Mercato smartphone: primo calo delle vendite dal 2004. Ma Samsung resta in testa