Mercurio è l’unico pianeta dopo la Terra con attività tettonica

di

Fino ad oggi, la Terra era l’unico pianeta del sistema solare in cui era stata dimostrata la presenza di attività tettonica. Altri pianeti, infatti, pur essendo geologicamente attivi, non hanno mai mostrato questo fenomeno. Una nuova scoperta effettuata dalla NASA, però, cambia drasticamente le carte in tavola.

Grazie ad alcune immagini ad alta risoluzione ottenute grazie ad una navicella dell’Agenzia Spaziale Americana, è stato possibile determinare che anche Mercurio è tettonicamente attivo.
Il team di ricercatori hanno scovato dei forti indicatori che portano verso questa direzione: la crosta del pianeta infatti continuerebbe a modificare le proprie dimensioni ed.d raffreddare il nucleo.
Come notato da Gizmodo, le precedenti leggende metropolitane affermavano che le attività di Mercurio si sarebbero fermate miliardi di anni fa.
La navicella Messenger ha anche ripreso alcuni segnali di un campo magnetico, che sono visibili nei pianeti ancora attivi, il che ha permesso loro di effettuare la scoperta.
Ciò chiaramente non vuol dire che l’attività di Mercurio sia una copia di quello che si vede sulla Terra, dal momento che non sono presenti placche tettoniche mischiate, quindi non c’è alcun continente.
La contrazione della crosta potrebbe anche innescare altri terremoti. Inoltre, Marte potrebbe volerci molto tempo per raffreddarsi completamente. Si tratta di una scoperta importante per la geologia moderna, che dimostra ancora una volta come gli esseri umani abbiano ancora molto da imparare sugli altri mondi.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0