Metà della terra del nostro mondo può ancora essere salvata dai danni umani

Metà della terra del nostro mondo può ancora essere salvata dai danni umani
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Gli esseri umani hanno plasmato inevitabilmente il nostro pianeta. Viene da chiedersi: quanta parte della superficie del pianeta rimane libera dalla nostra influenza? In un nuovo studio, gli scienziati affermano che circa la metà della terra (dal 48 al 56 percento) del mondo mostra un'influenza "bassa" di persone.

Allo stato attuale, solo circa un quarto (dal 20 al 34 percento) della superficie terrestre priva di ghiaccio del pianeta mostra segni "molto bassi" di influenza umana, e le parti del pianeta che abbiamo lasciato solo fino ad ora costituiscono alcuni dei luoghi meno abitabili della Terra. Le terre incontaminate con ecosistemi perfettamente funzionanti svolgono un ruolo indispensabile per la nostra capacità di esistere su questo pianeta.

Gli esseri umani hanno esercitato la maggior influenza sui paesaggi della biodiversità che hanno offerto opportunità mature e facili per bisogni umani immediati; al contrario, i deserti nei luoghi più caldi del mondo, o le terre desolate ghiacciate nei suoi climi più freddi, sono stati ignorati. Lo studio è stato condotto per aiutare a informare la Convenzione sulla diversità biologica di quest'anno in Cina, un incontro che è stato rinviato a causa della pandemia di COVID-19.

Solo circa il 15% del pianeta è sotto una qualche forma di protezione ambientale, affermano i ricercatori, e gli ecosistemi intatti al di fuori di quei luoghi vengono rapidamente erosi. C'è una possibilità, in questo momento, di fermare questa tendenza. "Se agiamo in modo rapido e deciso, c'è una finestra sottile in cui possiamo ancora conservare circa la metà della terra della Terra in uno stato relativamente intatto", afferma il biologo della conservazione e autore principale dello studio, Jason Riggio di UC Davis.

Quanto è interessante?
4
Metà della terra del nostro mondo può ancora essere salvata dai danni umani