Il metano di Marte non viene creato dall'azione del vento

Il metano di Marte non viene creato dall'azione del vento
di

Scienziati di tutto il mondo stanno studiando il Pianeta Rosso per cercare tracce di vita passata e odierna. Una delle cose su cui si sono focalizzati è il gas metano presente sul pianeta, perché la presenza di questo gas potrebbe essere un segno dell'esistenza della vita.

Processi biologici o geologici potrebbero produrre il gas. Sappiamo che il metano non è distribuito uniformemente nell'atmosfera intorno a Marte, ma che potrebbe essere localizzato in tasche temporanee.

Una nuova ricerca, recentemente pubblicata, esclude la possibilità che i livelli di metano rilevati nell'atmosfera possano essere stati prodotti dall'erosione del vento delle rocce, come pensavano precedentemente alcuni scienziati.

Jon Telling, della Newcastle University e fra li autori del nuovo studio, vuole capire in che modo si crea il metano su Marte. Prima di poter rispondere a questa domanda però, il team deve escludere diverse possibilità.

L'origine esatta del metano rimane comunque sconosciuta, e questo primo documento pubblicato dal gruppo dell'Università di Newcastle è solo una "piccola" parte di una storia più grande. In futuro, a cercare la vita su Marte ci penserà il Mars 2020, il rover della NASA che partirà dalla Terra tra circa un anno.

Anche la missione ExoMars dell'ESA e dall'Agenzia Spaziale Russa (Roscosmos) ha intenzione di cercare tracce biologiche sul Pianeta Rosso, ma il fallimento del test di dispiegamento del paracadute potrebbe ritardare la missione.

FONTE: slashgear
Quanto è interessante?
6