Quanto ci mette la fibra a stabilizzarsi? Tra falsi miti e test da fare

Quanto ci mette la fibra a stabilizzarsi? Tra falsi miti e test da fare
di

Capita spesso che si parli di “stabilizzazione della fibra ottica” a seguito dell’attivazione. Le discussioni sono sempre più incessanti e sul web molti utenti discutono dell’eventualità di attendere qualche giorno.

Da cosa nascono queste discussioni? Spesso e volentieri gli utenti subito dopo l’attivazione della fibra ottica FTTC (qui spieghiamo la differenza tra fibra FTTC ed FTTH) riportano risultati di speed test ben al di sotto di quelli promessi dai provider.

In casi come questi i consigli che possiamo darvi per misurare in maniera accurata la velocità e la natura del problema e rallentamento sono diversi:

  • Provate speed test diversi, con vari server;
  • Provate ad effettuare lo speed test con un dispositivo collegato alla rete via cavo Ethernet e mettete a confronto i risultati con quelli ottenuti via WiFi;
  • Provate ad effettuare lo speed test anche di notte: se di giorno riportate risultati inferiori rispetto a quelli di notte, con quelli effettuati in quest’ultimo lasso di tempo che generano velocità di download ed upload più elevate, il problema potrebbe essere legato alla saturazione.

Alternativamente, potete chiamare il vostro operatore telefonico per poter verificare se non ci sia qualche tipo di problema a livello di configurazione: spesso e volentieri si parla dell’attivazione di profili con rate limiting che impostano in automatico i limiti di download agli utenti.

Disperate da tool e software che promettono di stabilizzare la vostra connessione o di incrementare la velocità.

Quanto è interessante?
5