Mettere le pietre in equilibrio non è poetico e disturba l'ecosistema, affermano ecologi

Mettere le pietre in equilibrio non è poetico e disturba l'ecosistema, affermano ecologi
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Impilare le pietre in equilibrio l'una sopra l'altra, cercando tutti i modi possibili per rompere (apparentemente) le leggi della fisica, è una forma di espressione artistica che sta prendendo sempre più piede in tutte le parti del mondo. Tuttavia, dietro la bellezza di queste poetiche visioni c'è un "lato oscuro", avvertono ricercatori.

"È un fenomeno globale [...] ovunque ci siano rocce, questa tendenza sta davvero decollando", afferma all'ABC News l'ecologo Nick Clemann dell'Australia Arthur Rylah Institute for Environmental Research. "L'anno scorso abbiamo iniziato a trovarli nell'habitat di alcune delle specie in via di estinzione su cui lavoriamo. Facendoci scattare alcuni campanelli d'allarme."

Il problema è presto detto: quando le persone riorganizzano le rocce che si trovano nei paesaggi naturali (che siano spiagge, foreste, deserti o altro) quelle non sono solo rocce. Ciò che potrebbe sembrare una pietra senza vita che giace semplicemente nella sabbia o in un letto del fiume potrebbe essere parte integrante dell'ambiente domestico di un animale. Disturbando l'ambiente di questi animali per una semplice foto, può mettere a rischio le creature e - potenzialmente - anche le specie.

"Il rock stacking è un modo per lasciare rapidamente il segno e avere una bella immagine", dichiara John Hourston dell'associazione no profit Blue Planet. Potrebbe sembrare una cosa innocua, ma non lo è per le specie che vivono in ambienti rocciosi, e che utilizzano le pietre sia come riparo dagli elementi atmosferici sia come difesa dai predatori. "L'accatastamento di rocce in quell'area può rapidamente distruggere i cunicoli di quelle specie ed esporre fuori le colonie", secondo Clemann.

Anche il semplice atto di rimuovere le pietre una volta può essere sufficiente per distruggere il lavoro fatto dagli animali, che potrebbero quindi dover abbandonare il loro habitat compromesso. Questi disturbi, inoltre, minacciano gli animali anche negli ambienti acquatici. "L'accumulo di rocce può essere dannoso per gli ecosistemi sensibili di fiumi e torrenti", spiega il sito web dell'Assocable River Association.

"Lo spostamento di rocce dal fiume potrebbe portar via importanti strutture dell'ecosistema per pesci e invertebrati acquatici. Molte specie di pesci depongono le uova nelle fessure tra le rocce, e il loro spostamento potrebbero portare altrove le uova o esporle ai predatori." I ricercatori sanno che quello del "rock-stacking" è un gesto - apparentemente - innocuo per la maggior parte delle persone. Tuttavia, affermano gli esperti, è tempo che si capisca che un semplice gesto abitudinario può avere delle conseguenze su tutto ciò che ci circonda.

Quanto è interessante?
3