Microsoft agli utenti di Windows XP: il sistema operativo è un rischio per la sicurezza

di

Microsoft non scherza quando dice che i computer su cui è ancora installato Windows XP sono i più vulnerabili. Secondo il Security Intelligence Report, infatti, le affermazioni del colosso di Redmond non sono prive di fondamento in quanto nella prima metà del 2013, Windows XP con Service Pack 3 ha subito un tasso di infezione del 9,1%, una percentuale non alta, che però assume contorni preoccupanti se si conta che è del 5,0% per Windows 7 ed addirittura di 1,4% per Windows 8. "I computer che eseguono Windows XP, in 1h e 13 minuti hanno il 31% di possibilità in più di essere infettati da malware rispetto a quelli su cui è installato Windows 8" è il riassunto del rapporto, che invita gli utenti ad aggiornare i propri computer per evitare qualsiasi problema di sicurezza.

Quanto è interessante?
0