Microsoft annuncia il Surface Neo con doppio schermo ed il nuovo Windows 10X

Microsoft annuncia il Surface Neo con doppio schermo ed il nuovo Windows 10X
di

A dieci anni dai primi rumor su un Surface a doppio schermo, Microsoft ha finalmente svelato al mondo oggi il Surface Neo, che come annunciato da Panos Panay sarà già disponibile entro le vacanze di Natale del 2020. Come prevedibile, il dispositivo include una versione di Windows ottimizzata per il doppio display, battezzata Windows 10X.

Sul palco il dirigente ha però lasciato intendere che quello che aveva tra le mani era ancora un prototipo non ultimato, ma nonostante ciò non ha esitato a definire il Neo un prodotto che aprirà le porte ad una nuova categoria di devices.

Panay ha sottolineato che in fase di progettazione gli ingegneri hanno posto massima attenzione ai materiali utilizzato, per favorire un utilizzo fluido e senza problemi da parte degli utenti. Simile ad un libro, il Surface Neo è sottile solo 5,6 millimetri, spalmati su una scocca che pesa 655 grammi. La cerniera, presente al centro, consente di aprire il Neo a 360°, ma gli utenti potranno anche utilizzarlo in maniera simile ad un laptop piegandolo a 90 gradi.

I due schermi, protetti dal vetro Gorilla Glass, sono da 9 pollici l'uno. A questi è anche possibile agganciare una tastiera, grazie al sistema magnetico che permette di fare lo stesso con la penna. Come per iPad Pro, anche in questo caso quando la Surface Pen è a contatto con la scocca, inizia il processo di carica.

Surface Neo è basato sui processori Inter Lakefield appositamente progettati per dispositivi con due schermi.

A livello software, come dicevamo poco sopra è presente una nuova versione di Windows 10, battezzata Windows 10X che include un nuovo menù Start ed una rinnovata barra delle applicazioni. Per quanto riguarda le applicazioni, si baserà su un sistema che permetterà di eseguire le app win32.

Quanto è interessante?
3