Microsoft assume un ex-talento di Apple: chip proprietari in arrivo?

Microsoft assume un ex-talento di Apple: chip proprietari in arrivo?
di

Pochi giorni fa vi parlavamo del passaggio a Intel di un noto ingegnere Apple, Jeff Wilcox, uno dei "padri" dei chip M1 di Cupertino. Oggi, stando a quanto riporta MacRumors, Apple avrebbe ceduto un altro talento, questa volta a Microsoft: stiamo parlando di Mike Filippo, ex-designer dei chip di Cupertino.

Filippo è arrivato presso Apple solo nel 2019, dopo dieci anni di lavoro presso Arm come designer di semiconduttori. Mentre ricopriva questa posizione, Filippo ha sviluppato importanti tecnologie che vengono utilizzate negli smartphone e in diversi altri device e prodotti di informatica di consumo. Inoltre, Filippo è stato responsabile dello sviluppo di molti chip Arm, come il Cortex-A76, il Cortex-A72, il Cortex-A57 e persino alcuni chip non ancora annunciati a 7nm ed a 5nm.

In precedenza, Filippo ha lavorato anche presso Intel e AMD, mentre a Cupertino era uno degli ingegneri più importanti del team di progettazione dei nuovi SoC. Dopo Wilcox, Filippo è il secondo ingegnere Apple specializzato in chip ad abbandonare l'azienda, ma non è chiaro se dietro a tale scelta vi siano ragioni precise, né se esse possano impattare sullo sviluppo dei futuri chip di Cupertino.

Intanto, Filippo è passato a Microsoft, dove si occuperà dei server Azure, più nello specifico dell'architettura dei chip per server di Redmond. Non sembrano dunque esserci collegamenti tra l'assunzione dell'ingegnere di Apple e la transizione di Microsoft ai chip proprietari, che secondo delle voci di corridoio sarà portata avanti proprio nel tentativo di emulare la casa di Cupertino.

Ciò che è certo, invece, è che la competizione tra aziende della Silicon Valley è più agguerrita che mai, soprattutto nel campo della ricerca, nell'assunzione e, in alcuni casi, del "furto" di cervelli tra una compagnia e l'altra.

FONTE: MacRumors
Quanto è interessante?
2