Microsoft chiude gli uffici di Skype a Londra e licenzia circa 400 dipendenti

di

Microsoft continua a tagliare il numero dei propri dipendenti. Secondo il Financial Times, infatti, il colosso di Redmond starebbe per chiudere l’ufficio londinese di Skype, il che provocherà il licenziamento di circa 400 dipendenti.

L’autorevole testata afferma che la società di Satya Nadella avrebbe, in parte, confermato i licenziamenti, commentando che la decisione è stata presa a seguito dell’unificazione di alcune posizioni lavorative.
Nonostante ciò, però, Skype continuerà a mantenere uffici in tutto il mondo, tra cui Redmond, Palo Alto, Vancouver e diverse località in Europa. Questa nuova ondata di licenziamenti però indica ancora una volta come i focus principale della società stia cambiando. Il gigante tecnologico, inoltre, sta sostituendo i vecchi dipendenti di Skype con i propri.
A ciò bisogna anche aggiungere che negli ultimi tempi è anche cambiata la strategia di Skype, che si sta concentrando maggiormente sui clienti business, dal momento che la maggior parte delle funzioni offerte dal servizio di messaggistica istantanea sono ormai presenti anche in WhatsApp e Facebook.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0