Microsoft Defender di Windows 10 etichetta CCleaner come virus, ecco perchè

Microsoft Defender di Windows 10 etichetta CCleaner come virus, ecco perchè
di

Nelle ultime ore sono tante le segnalazioni di utenti che, nel momento in cui hanno tentato di installare CCleaner su Windows 10, sono incappati in un messaggio di Microsoft Defender secondo cui si tratterebbe di un'applicazione potenzialmente dannosa.

Non si tratta di una prima assoluta in quanto anche in precedenza il software di Avast è stato bloccato dall'antivirus di Microsoft.

A fare chiarezza sulla motivazione che spinge Defender ad inviare il messaggio ci ha pensato la stessa Microsoft sul sito di Microsoft Security Intelligence, in cui si legge che "alcuni programmi d'installazione per le versioni di prova gratuite e di 14 giorni di CCleaner includono applicazioni in bundle, comprese alcune che non sono richieste dallo stesso CCleaner o sviluppate da Piriform. Sebbene le app non siano dannose, il loro raggruppamento può provocare attività inaspettate che potrebbero avere un impatto negativo sull'esperienza d'uso degli utenti. Per proteggere gli utenti Windows, Microsoft Defender Antivirus rileva i progarmmi d'installazione di CCleaner come potenzialmente indesiderati".

A quanto pare, infatti, a far storcere il naso all'antivirus il fatto che gli utenti potrebbero inavvertitamente installare anche Google Chrome, Google Toolbar, Avast Antivirus ed AVG Antivirus Free.

Nella giornata di ieri Windows 10 ha spento cinque candeline, a pochi mesi di distanza dal lancio del nuovo menù Start.

FONTE: Betanews
Quanto è interessante?
6