Microsoft e Rambus uniscono le forze per il quantum computing

di

Le ricerche sul quantum computing stanno continuando, e adesso veniamo a sapere della collaborazione fra il gigante Microsoft e lo specialista delle memorie Rambus sullo sviluppo delle nuove memorie per le prossime architetture, specifiche per il quantum computing.

Rambus fa notare che “le architetture esistenti per computer stanno raggiungendo i propri limiti”, per colpa dei compiti sempre più complessi che vengono loro assegnati. La crescente domanda per l’analisi dei dati in tempo reale è uno dei fattori che sta spingendo di più le architetture alla propria saturazione. Le aziende hanno bisogno di “esplorare nuovi computer ad alte prestazioni ed energeticamente efficienti. Lavorando con Microsoft su questo progetto, possiamo fare leva sulla nostra vasta esperienza sui sistemi a memoria per identificare nuovi modelli architetturali.”, ha detto Gary Bronner di Rambus in un blog post.

L’anno scorso ha portato importanti progressi nel campo del quantum computing. Vedremo se quest’anno sarà lo stesso.

Quanto è interessante?
0