Microsoft: ecco lo spot mandato in onda durante il Super Bowl

di

Il Super Bowl andato la scorsa notte in onda è stato come sempre una vetrina importante per tutte le varie aziende, che hanno utilizzato l'evento di portata mondiale per promuovere i propri prodotti. Tra queste c'è anche Microsoft, che per la prima volta in assoluto ha scelto la finale di NFL. Il colosso di Redmond, infatti, ha lanciato una pubblicità di sessanta secondi che ha come protagonista Steve Gleason, a cui è stata diagnosticata la SLA, una malattia neuro muscolare, nel 2011. L'annuncio pubblicitario, che potete vedere come sempre dopo il salto, mostra come l'ex giocatore utilizza la funzione eye tracking del Surfice per interagire con amici, familiari, inviare tweet e scrivere messaggi di posta elettronica. Una pubblicità dall'alto tasso emotivo, che mette però in evidenza le potenzialità del tablet. Oltre a ciò, Microsoft ha anche rilasciato altri due spot, che riguardano sempre l'ambito medico: uno mostra alcuni chirurghi che operano con il Kinect, mentre un altro ha ad oggetto Skype ed un uomo di 97 anni che disegna con Paint.

Quanto è interessante?
0