Microsoft Edge si aggiorna: finalmente potremo dire addio al lunghissimo menu contestuale

Microsoft Edge si aggiorna: finalmente potremo dire addio al lunghissimo menu contestuale
di

Ad un paio di settimane dall'arrivo della VPN integrata su Microsoft Edge, l'azienda di Redmond sembra essere nuovamente pronta a mettere mano al suo browser web, questa volta per alcuni piccoli ma importanti cambiamenti di design, che avrebbero lo scopo di migliorare nettamente l'esperienza utente.

Nello specifico, Microsoft vuole rivedere i menu contestuali di Edge, che al momento sono davvero lunghissimi e pieni di opzioni, al punto di oscurare buona parte delle pagine web durante la navigazione. La decisione di rivedere questi menu arriva dopo numerose lamentele e critiche da parte dei fan sul Microsoft Feedback Hub.

Il problema, secondo gli utenti, è che al momento il menu contestuale di Edge ha fin troppe opzioni, che andrebbero dunque snellite e raccolte, in modo da facilitare la navigazione degli utenti tra di esse. Dunque, la nuova versione di Microsoft Edge sul canale Canary ha drasticamente ridotto le dimensioni del menu che si apre cliccando sul browser con il tasto destro del mouse.

Microsoft stessa ha spiegato che "abbiamo capito che i menu contestuali sono troppo lunghi, troppo larghi e che mancano di qualsiasi possibilità di personalizzazione. Potreste vedere presto alcuni tentativi di risolvere il problema sul canale Canary".

Potete dare un'occhiata al nuovo menu contestuale di Microsoft Edge nell'immagine in calce a questa notizia. Accanto a questa novità, Microsoft potrebbe introdurre una barra dei download in basso nella schermata del browser, esattamente come già avviene su Google Chrome.

Infine, l'azienda di Redmond ha anche promesso di aggiungere più estensioni al proprio store e di ridurre i problemi di performance di Microsoft Edge, che in alcuni casi poteva utilizzare una quantità di RAM o di CPU troppo alta a causa di bug e problemi software.

Quanto è interessante?
2
Microsoft Edge si aggiorna: finalmente potremo dire addio al lunghissimo menu contestuale