Microsoft Edge: le estesioni per la versione mobile sono un obiettivo a lungo termine

di

Mirosoft Edge, conosciuto in precedenza come Project Spartan, è il nuovo browser di Windows 10 e tra le tante novità introdotte dal colosso di Redmond c'è anche il supporto alle estensioni di terze parti, che arriverà post-release entro la fine dell'anno.

Si tratta di un'opzione molto attesa e richiesta da parte degli utenti, e già presente da tempo in Firefox e Chrome, che rappresentano i principali concorrenti per la creatura di Microsoft. Edge è un'applicazione universale, che si adatterà in automatico sugli schermi su cui dovrà girare, che siano di smartphone, tablet, PC, TV o console.
In un Q&A tenuto dal team di sviluppo su Twitter, molti utenti hanno chiesto se sarà possibile installare le estensioni anche su smartphone, ma purtroppo per loro la risposta non è stata positiva. Gli sviluppatori infatit hanno affermato che “si tratta di un obiettivo a lungo termine, ma nella prima release di Edge le estensioni saranno esclusiva per PC, che hanno a disposizione più memoria e sono più potenti”.
E' chiaro che le estensioni richiedono un consumo maggiore di risorse, anche su PC, quindi gestirle su mobile potrebbe essere molto difficile, soprattutto per i cellulari che non sono dotati di caratteristiche tecniche particolarmente esaltanti. 

Quanto è interessante?
0