Microsoft Edge riceverà nuove funzionalità per i PDF e i gruppi di schede

Microsoft Edge riceverà nuove funzionalità per i PDF e i gruppi di schede
di

Microsoft Edge a breve riceverà due aggiornamenti piuttosto interessanti che lo renderanno ancora più competitivo nella sfida con i rivali Mozilla Firefox e, soprattutto, Google Chrome: si tratta di funzionalità inedite avanzate per la lettura e modifica dei PDF, del raggruppamento delle schede e di un design rinnovato.

Stando a quanto riportato anche da Windows Latest, il colosso di Redmond starebbe lavorando per migliorare il lettore PDF integrato nel suo browser introducendo, per esempio, il supporto alle caselle di testo libere applicabili in qualsiasi punto del documento per permettere così di compilare moduli e aggiungere note visibili. Non mancherà, poi, il nuovo supporto agli evidenziatori a mano libera e a una serie di miniature che appariranno a sinistra e permetteranno di passare facilmente da un punto all’altro del proprio documento PDF. Tutto ciò dovrebbe approdare su Microsoft Edge versione 95.

Per quanto riguarda il raggruppamento delle schede, invece, Microsoft seguirà la scia di Google Chrome versione 93 e lo introdurrà a inizio agosto nel canale beta. Per chiarire il tutto a chi non dovesse conoscere la feature di cui stiamo parlando, si tratta di un modo intuitivo per creare gruppi di schede con nomi e colori differenti a seconda delle attività da svolgere, semplicemente cliccando con il tasto destro del mouse su una scheda e poi su “Aggiungi scheda a nuovo gruppo”. Se questo è il funzionamento su Chrome, su Edge dovrebbe essere analogo.

Altra novità pensata per il futuro su Windows 11 riguarda, invece, un design moderno che si ispirerà al Fluent Design, in arrivo nel canale stabile entro la fine dell’anno assieme alla nuova versione del sistema operativo della società statunitense.

Tornando invece su Google Chrome, a fine giugno Big G ha rinviato il blocco dei cookie di terze parti.

Quanto è interessante?
1