Microsoft manda in pensione l'applicazione Rooms

di

Quando Microsoft, nel 2012, ha lanciato Windows Phone 8, una delle principali novità era rappresentata dall'applicazione Rooms, attraverso cui gli utenti potevano tenere conversazioni, condividere foto, note e calendari in gruppi privati. Tuttavia, a quanto pare l'utilizzo è stato inferiore alle aspettative ed infatti il colosso di Redmond tramite una nota ha annunciato che il servizio chiuderà il prossimo mese: “stiamo aprendo la strada alle nuove funzionalità di Windows 10, che vi aiuteranno a rimanere in contatto con le persone che contano di più” si legge nella mail inviata agli utenti.

Il servizio sarà accessibile fino al prossimo mese di Marzo, dopo di che non sarà più possibile creare o inviare nuovi messaggi attraverso l'applicazione. Rooms non figura nemmeno tra le applicazioni preinstallate in Windows 10, dal momento che nella Technical Preview del sistema operativo non è presente.
La mossa infastidirà sicuramente coloro che l'hanno utilizzata con costanza nell'arco degli ultimi tre anni, ma è giustificata dal fatto che l'applicazione non rientra nella nuova strategia più aperta della società di Redmond che mira a lanciare i propri servizi anche su altri OS.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0