Microsoft potrebbe trasformare la camera del nostro smartphone in uno scanner 3D

di

Microsoft Research sta lavorando ad una nuova tecnologia chiamata MobileFusion, che darà l'opportunità di creare modelli 3D di alta qualità utilizzando esclusivamente la camera del proprio smartphone. Il tutto soltanto girando il dispositivo intorno all'oggetto e completamente in realtime.

Il modello 3D che ne verrà fuori sarà fatto così bene che risulterà di fatto già pronto per essere stampato. La tecnologia non richiederà hardware aggiuntivo e sarà capace anche di lavorare online. Il progetto è in fase di sviluppo sia per Android che per Windows Phone, ma anche per iOS.
"Il punto forte è poter utilizzare un sensore che tutti hanno nella propria tasca, che è la camera del vostri telefoni cellulari", dice uno dei principali ricercatori che stanno lavorando a questa tecnologia.
MobileFusion scatterà numerose foto del soggetto e farà uso di un algoritmo capace di combinare tutti gli snapshot in un'unica immagine 3D. 
I ricercatori dicono che sarà utile soprattutto ai viaggiatori, i quali durante i propri viaggi potranno scannerizzare per esempio un reperto in un museo e portarlo praticamente a casa propria, realizzando un perfetto modello 3D dello stesso.

Microsoft comunque non è la prima azienda che sta lavorando ad un progetto di questo tipo, anche se i suoi  intenti sono fermamente più ambiziosi.
Per adesso l'azienda statunitense non ha alcuna roadmap ben definita e non si sa quando MobileFusion sarà rilasciata.

Vi lasciamo con un breve video che mostra la tecnologia in azione. 

Quanto è interessante?
0