Microsoft regala 60.000 brevetti all'Open Invention Network e salva Linux

Microsoft regala 60.000 brevetti all'Open Invention Network e salva Linux
di

Microsoft, attraverso un annuncio pubblicato sul blog di Azure l'ingresso nell'Open Invention Network (OIN), un gruppo di condivisione di brevetti open source creato per proteggere Linux dalle eventuali azioni legali.

La mossa di Microsoft è di quelle importanti, destinate a dare un importante slancio al mercato dell'open source ed al sistema operativo, dal momento che la società di Satya Nadella ha "donato" 60.000 brevetti, i quali saranno tutti messi a disposizione dei membri dell'OIN.

L'OIN fornisce una piattaforma di licenza per Linux a circa 2.400 aziende, dai singoli sviluppatori alle grandi società come Google ed IBM. Tutti i membri ottengono l'accesso ai brevetti di proprietà del Network ed a quelle donate dagli altri membri, senza il pagamento di alcuna royalty.

L'adesione al gruppo della società di Satya Nadella rappresenta un passo in avanti per entrambe le parti: l'OIN dal suo canto ottiene l'accesso a migliaia di nuovi brevetti Microsoft, mentre il colosso di Redmond dà uno slancio importante alla community open source con cui in passato non ha certo avuto un rapporto idilliaco.

Scott Guthrie, vice presidente esecutivo del gruppo cloud ed enterprise di Microsoft, parlando con ZDNet ha affermato che la società vuole "proteggere i progetti open source da azioni legali, ecco perchè abbiamo scelto di aprire il nostro portafoglio di brevetti", salvando di fatto Linux da possibili azioni legali.

Per Microsoft si tratta di un'altra importante risposta alla community open source, dopo l'acquisto di GitHub.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
11

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it