Microsoft rende la vita più facile agli sviluppatori di Windows Phone

di

Ormai è cosa risaputa: quante più applicazioni sono compatibili per un dato sistema operativo, tanto più quel sistema operativo avrà successo presso il pubblico. Ne sono esempi lampanti l'App Store di Apple e il Play Store di Google. Microsoft potrebbe essere il terzo incomodo con il suo Windows Phone e il relativo store, ma finora le cose non sono andate proprio in maniera ottimale, sebbene il sistema a "piastrelle" offra caratteristiche e funzionalità interessanti. Purtroppo gli sviluppatori tardano a rendere le proprie app compatibili con i device Windows Phone e Microsoft sta cercando di correre ai ripari rendendo disponibile la versione beta di Windows Phone App Studio, un tool di sviluppo che permetterà di realizzare applicazioni senza conoscere necessariamente i linguaggi di programmazione. Lo strumento, una sorta di web-app, è gratuito e favorisce l'inserimento in template predefiniti, ma personalizzabili, di contenuti quali immagini, video, testi e tanto altro.

Il colosso di Redmond ha anche diminuito il prezzo per l'abbonamento annuale del Dev Center, ora disponibile a soli 19 dollari o l'equivalente nelle valute locali. Infine, i developer potranno risolvere i propri problemi di programmazione chattando con esponenti dell'azienda in tempo reale, tramite l'apposito supporto.

FONTE: Microsoft
Quanto è interessante?
0