Microsoft riduce lo spazio d'archiviazione gratuito su OneDrive

di

Microsoft, dopo le numerose segnalazioni ricevute, ha deciso di ridurre lo spazio d'archiviazione gratuito offerto agli utenti su OneDrive. Il nuovo limite è ora di 1 terabyte, e la scelta è stata obbligata in quanto in molti avevano approfittato del servizio per caricare intere librerie di contenuti illegali.

Inoltre, il colosso di Redmond non offrirà più spazio illimitato ai clienti Office 365 Home. Coloro che attiveranno un account OneDrive riceveranno 5 gigabyte sulla nuvola, in netto calo rispetto ai 15 gigabyte di bonus offerti inizialmente.
Allo stesso tempo, l'azienda ha rimosso i piani da 100 e 200 gigabyte a favore di una sottoscrizione da 50 gigabyte che avrà un costo di 1,99 Dollari al mese.
Coloro che in precedenza hanno caricato più di 1 terabyte di file, avranno un anno di tempo per spostare le loro foto, video e documenti e riceveranno anche un rimborso qualora avessero sottoscritto un tipo di abbonamento cancellato.
Un terabyte di spazio, comunque, si rivelerà sicuramente soddisfacente per tutti coloro che utilizzano questi servizi per effettuare il semplice upload delle foto, ma la decisione più dannosa a lungo termine sarà l'eliminazione dei 15 gigabyte offerti gratuitamente come standard.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0