Microsoft ha rimosso Google Chrome dal Windows Store

di

Nella giornata di ieri, su queste pagine abbiamo riportato la notizia riguardante l'approdo di Google Chrome su Windows Store di Windows 10, sotto forma di un'applicazione che altro non era che un link che reindirizzava alla pagina di download presente sul sito web.

Non abbiamo esitato a definire la decisione di Google come un vero e proprio "affronto" ai danni di Microsoft, ed evidentemente anche i gestori del negozio online la pensano allo stesso modo, dal momento che nel giro di ventiquattro ore hanno immediatamente provveduto a rimuoverla.

Un portavoce di Microsoft, in una dichiarazione rilasciata a The Verge, ha affermato che "abbiamo rimosso l'applicazione Google Chrome dal Microsoft Store in quanto viola le nostre norme e linee guida".

Il colosso di Redmond cita anche che le applicazioni devono "fornire un valore unico e distinto. Accogliamo con favore la decisione di Google di creare un'applicazione per il Microsoft Store del proprio browser, ma deve essere conforme al regolamento". Si tratta di un invito che, almeno allo stato attuale, è altamente improbabile che venga accolto da Google.

Sono infatti molte le ragioni che rendono, allo stato attuale, improbabile un approdo di Chrome sul Windows Store sotto forma di applicazione. Il motivo principale è legato alle restrizioni: tutte le applicazioni dello Store, infatti, devono utilizzare l'HTML ed il motore JavaScript di Windows 10. Chrome invece utilizza il proprio motore di rendering Blink, ecco perchè Google avrebbe dovuto creare un'app speciale di Chrome per aderire alle politiche dello Store.

Google, tuttavia, parlando con The Verge, ha sostenuto di aver portato l'applicazione rimossa per contrastare la presenza di app che portavano il nome Chrome ed erano false.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3