Microsoft ritarda l'uscita di un aggiornamento per Windows 10 a causa del BSOD

di

Microsoft aveva intenzione di rilasciare il prossimo aggiornamento previsto per Windows 10 il 10 aprile, tanto che l'update aveva un nome: Redstone 4. Purtroppo però il colosso di Redmond ha dovuto posticiparne l'uscita a causa di un bug, che rischiava di bloccare i PC degli utenti: si tratta del tanto temuto Blue Screen of Death.

Microsoft ha deciso di non correggere l'errore tramite un normale aggiornamento scaricabile attraverso Windows Update, ma di lavorare direttamente ad una nuova build di Redstone 4. Le motivazioni di questa scelta sarebbero direttamente collegate al BSOD: "Questo bug avrebbero potuto portare ad un'alta percentuale di casi di Blue Screen of Death. Invece di rilasciare un semplice Cumulative Update abbiamo deciso di creare una nuova build che includesse le modifiche necessarie a correggere l'errore" ci fa sapere Dona Sakar di Microsoft.

La nuova build in questione è disponibile per alcuni Windows Insider, e sarà presto resa pubblica anche in modalità Release Preview; inoltre secondo alcune fonti vicine a Microsoft questa versione sarebbe considerata come la build finale del precedente aggiornamento, che ora riporterebbe il numero di serie 17134.

Al momento l'update non ha ancora un nome ufficiale, ma Microsoft si è riferita ad esso chiamandolo più volte Windows 10 April 2018 Update come conferma il tweet dell'insider WalkingCat.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
7

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!

Microsoft ritarda l'uscita di un aggiornamento per Windows 10 a causa del BSOD