Microsoft sta utilizzando il DNA sintetico per memorizzare i dati

di

A quanto pare Microsoft ha messo a punto un metodo che garantirà un'elevata sicurezza per i propri dati a lungo termine. L'azienda di Satya Nadella, infatti, ha acquistato 10 milioni di molecole oligo nucleotidi dalla startup Twist Bioscience di San Francisco.

Secondo l'IEEE, il colosso di Redmond ha trasformato un pezzo di dati in nucleotidi per utilizzarli come metodo di protezione per i propri dati. In questo modo non si potrà ottenere l'accesso alle informazioni se non attraverso il sequenziamento del DNA.
Doug Carmean di Microsoft ha affermato che la fase di test “ha dimostrato che l'azienda potrebbe codificare e recuperare il 100% dei dati attraverso un DNA sintetico”. Tuttavia, il dirigente ha ammesso che la strada per renderlo commercialmente valido e quindi disponibile al pubblico è ancora lunga. Gli scienziati hanno studiato l'utilizzo del DNA per l'archiviazione dei dati per anni: già nel 2012, un gruppo di ricercatori di Stamford hanno creato un metodo per memorizzare del DNA riscrivibile all'interno delle cellule viventi. Nello stesso anno, un team di Harvard ha memorizzato 704 terabyte di dati in un grammo di DNA.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0