di

Microsoft ha svelato il suo ultimo progetto su cui è al lavoro, che per adesso prende il nome provvisorio di Project Zanzibar. Consiste in un tappetino smart costruito per integrare il mondo digitale, astratto e quello fisico, tangibile: tramite una serie di sensori implementati nel tessuto è in grado di riconoscere oggetti e di ricrearli in 3D.

Sviluppato da alcuni membri del team di ricerca Microsoft appassionati di giocattoli, Project Zanzibar usa i sensori di pressione, l'NFC e la tecnologia multi-touch per riconoscere con un certo grado di precisione gli oggetti che vengono appoggiati sulla sua superficie, arrivando a riprodurli su PC in un modello 3D dettagliato e verosimile.

Come viene mostrato nel video che trovate all'interno dell'articolo, Project Zanzibar funziona al momento con alcuni software dedicati al gaming e al mondo della programmazione molto basilari, ma comunque innovativi: se si pensa poi che con il suo evolversi questo device potrebbe integrare i mattoncini Lego all'interno di titoli come Minecraft, abbiamo tra le mani una delle periferiche che sembra più adatte al casual gaming.

Al momento Zanzibar è ancora in uno stadio embrionale, ma sembra che Microsoft sia intenzionata a presentarlo in occasione della ACM CHI Conference a Montreal, in Canada. Voi cosa ne pensate di questo nuovo progetto della casa di Redmond? Pensate che possa avere un futuro nel mondo del gaming?

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
1

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Microsoft svela Project Zanzibar, il tappetino smart che unisce Minecraft ed i Lego