Il miele può scorrere più veloce dell'acqua? In questi speciali tubi, sì

Il miele può scorrere più veloce dell'acqua? In questi speciali tubi, sì
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Più è viscosa una sostanza, più lento sarà il suo scorrimento. Per fare un esempio pratico prendiamo in considerazione l'acqua e il miele. Se messi in due bottiglie differenti e capovolti, l'acqua uscirebbe abbastanza velocemente, mentre il miele impiegherebbe molto più tempo per fuoriuscire del tutto. Questa regola, però, non vale ovunque.

Dei tubi sottili rivestiti con materiali superidrofobici invertono le normali regole del flusso dei liquidi, rendendo quelli lenti veloci e quelli veloci lenti, secondo quello che hanno scoperto gli scienziati dell'Università di Aalto, in Finlandia. In poche parole, gli esperti hanno scoperto che esistono materiali in cui il miele può scorrere più veloce dell'acqua.

Le superfici idrofobiche sono famose perché respingono l'acqua e gli altri liquidi polari. "Una superficie superidrofobica è costituita da minuscole protuberanze che intrappolano l'aria all'interno del rivestimento, in modo che una goccia di liquido presente sulla superficie si trovi come su un cuscino d'aria", afferma il professor Robin Ras.

Su una superficie superidrofobica inclinata, quindi, l'acqua scivolerà via ancor più facilmente poiché viene respinta. I liquidi viscosi - come il miele - faranno lo stesso ma si muoveranno più lentamente in linea con il loro comportamento abituale. Cosa succede, invece, se un tubo viene rivestito con materiale superidrofobico? Esattamente il contrario: i liquidi viscosi si muovevano più velocemente quando le estremità dei tubi erano chiuse.

In un tubo sigillato, una goccia d'acqua che cade comprime l'aria sottostante finché la sua pressione non resiste alla caduta. Le goccioline viscose di miele, invece, hanno così tanta aria intorno a loro che possono agire come una pompa, la loro pressione verso il basso fa sì che il gas sottostante passi attraverso lo spazio circostante fino allo spazio sopra la goccia.

Nel loro esperimento gli esperti hanno utilizzato il glicerolo, una sostanza mille volte più viscosa dell'acqua, che in questi tubi speciali si muoveva 10 volte più velocemente. I rivestimenti superidrofobici sui tubi, in futuro, potrebbero essere molto utili per il trasporto di liquidi molto viscosi.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
1