Ecco quali sono le migliori e le peggiori mascherine per bloccare le goccioline

Ecco quali sono le migliori e le peggiori mascherine per bloccare le goccioline
di

Sappiamo benissimo che la mascherina è un'arma molto importante contro la diffusione del COVID-19. Ce ne sono tantissime che possiamo scegliere, ma quali sono le migliori? Una nuova ricerca degli scienziati della Duke University mostra che non si tratta di un test difficile da fare, confrontandone ben 14 diversi tipi diverse.

Gli esperti si sono focalizzati su una domanda: quali sono le migliori per bloccare le goccioline di saliva? "Le maschere chirurgiche sono comunemente indossate dal personale medico e hanno ricevuto una discreta quantità di test in ambienti clinici", afferma Martin Fischer, autore dello studio. "Ma per quanto ne sappiamo, non esisteva un modo rapido, semplice ed economico per dimostrare l'efficacia di una così ampia varietà di altri tipi di maschere".

Così, Fischer e il suo team hanno ideato un esperimento laser facile da realizzare ed economico, che può essere utilizzato per testare diversi tipi di maschere. Nella configurazione sperimentale, una lente trasforma un laser in uno strato di luce. Questo strato di luce, che brilla attraverso un involucro scuro, rivela quando le goccioline lo attraversano, con i risultati che vengono ripresi dalla fotocamera di un telefono cellulare.

Durante gli esperimenti, le persone parlavano verso il foglio di luce mentre indossavano 14 tipi diversi di mascherine e coperture. I risultati hanno mostrato che le maschere N95 bloccavano la maggior quantità di goccioline rilasciate dalla persona che parlava, seguite dalle mascherine chirurgiche in polipropilene. Tutti le altre mascherine, comprese quelle di cotone e quelle lavorate a maglia, hanno mostrato la capacità di bloccare le goccioline.

I risultati più sorprendenti sono quelli in fondo alla classifica: in termini di blocco delle goccioline, le bandane erano tra le meno efficaci. Tuttavia, il peggiore è stato lo scalda collo, peggio di non indossare alcun tipo di copertura facciale. "Il buon senso vorrebbe che indossare qualsiasi cosa è meglio che non indossare niente - non era così in questo caso", afferma Fischer. "Abbiamo osservato che il numero di goccioline aumentava quando si indossava. Riteniamo che il materiale scomponga le goccioline di grandi dimensioni emesse durante la conversazione in diverse goccioline più piccole. Ciò potrebbe rendere controproducente indossare una mascherina del genere".

I ricercatori sottolineano che il focus dello studio è il metodo di test a basso costo che hanno sviluppato, non i risultati dello studio. Sicuramente, però, questi esami sono comunque degli ottimi spunti di riflessione.

Quanto è interessante?
2
Ecco quali sono le migliori e le peggiori mascherine per bloccare le goccioline