A Milano Linate arrivano controlli ed imbarchi con il riconoscimento facciale

A Milano Linate arrivano controlli ed imbarchi con il riconoscimento facciale
di

Rivoluzione tecnologica per l'aeroporto Milano Linate. E' diventato operativo infatti il Face Boarding di Sea, un progetto sperimentale che permette ai viaggiatori di effettuare i controlli di sicurezza e l'imbarco nei voli utilizzando un sistema di riconoscimento facciale.

Grazie alla collaborazione con Enac e Polizia di Stato, questo sistema renderà gli imbarchi più veloci: uno scanner rileverà i dati biometrici di ogni passeggero, acquisendo al contempo le informazioni contenute nei passaporti e documenti di viaggio.

Secondo quanto appreso, al momento l'identificazione facciale è attiva solo sui voli Alitalia della tratta Milano Linate - Roma Fiumicino, esclusivamente per i passeggeri che hanno accesso al fast-track, maggiorenni ed in possesso di carta d'imbarco e documento d'identità elettronico.

La partecipazione al test, che terminerà il prossimo 31 Dicembre 2020, non è obbligatoria in quanto gli scanner sono stati montati solo su alcune corsie. Coloro che non intendono prendere parte alla sperimentazione, potranno affidarsi alle procedure "classiche".

L'Enac e l'aeroporto di Linate hanno anche sottolineato che Face Boarding non acquisirà alcun tipo di foto, ed i dati biometrici saranno memorizzati solo per un breve periodo di tempo, fino al completamento dell'imbarco.

La novità era stata preannunciata già alla riapertura di Linate dopo i tre mesi di stop per i lavori.

FONTE: tgcom
Quanto è interessante?
3