Un miliardario vuole costruire una città utopica: primi residenti già nel 2030

Un miliardario vuole costruire una città utopica: primi residenti già nel 2030
di

Marc Lore è un miliardario che in passato ha occupato il ruolo di presidente e CEO della divisione shopping online di Walmart. Secondo quanto dichiarato dal miliardario, il suo obiettivo è quello di costruire una "città utopica" negli Stati Uniti.

Si chiamerebbe "Telosa", riferendosi a un termine utilizzato da Aristotele, "Telos". Questa settimana sono stati pubblicati tre concept sulla città, prodotti da Bjarke Ingels Group (BIG), studio di architettura danese che si è impegnato a progettare la metropoli. La grandezza della città sarebbe di circa 60.000 ettari, e mira ad ospitare circa 5 milioni di persone entro il 2060.

Il luogo non è stato ancora scelto, ma potrebbe essere costruito da qualche parte nel Nevada, Utah, Idaho, Arizona o Texas. "Quello che stiamo cercando di fare è combinare il meglio delle diverse città del mondo e metterlo insieme", ha affermato Lore in un video promozionale che espone i suoi piani.

L'intenzione è quella di creare una città "vibrante e diversificata" come New York, combinata con "l'efficienza, la sicurezza e la pulizia" di una città come Tokyo, prendendo esempio dai "servizi sociali e la sostenibilità" di una città come Stoccolma. La città mira ad essere alimentata con un sistema di energia rinnovabile e l'acqua dolce sarà immagazzinata, pulita e riutilizzata in loco.

L'utopico luogo sarà parte di una sorta di "comunità" in cui ognuno farà la sua parte. "E se potessi pagare le stesse tasse che paghi oggi, ma ottenere i migliori servizi sociali di qualsiasi paese del mondo?", afferma Lore. Telosa accoglierà i suoi primi residenti nel 2030, ma si spera di raccogliere i primi soldi per far partire il progetto attraverso l'aiuto di investitori privati, filantropi e sussidi.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4