I millenial stanno invecchiando: ecco i segni premonitori

I millenial stanno invecchiando: ecco i segni premonitori
di

Un recente articolo dell'Atlantic ha focalizzato l'attenzione sulla generazione dei millennial e su alcune sue caratteristiche durante l'utilizzo dei social media. Vediamo di cosa si tratta.

Innanzitutto, per chi non ne fosse a conoscenza, la generazione definita dei millennial corrisponde a tutte quelle persone nate tra il 1981 e il 1996 ovvero nell'era in cui ebbe inizio la diffusione del web. Buona parte di questi, quindi, è nata quando internet ancora non esisteva e come in tutte le cose, presenta ad oggi una familiarità acquisita con le nuove tecnologie divenute già via via sempre più efficienti e popolari.

La rivista The Atlantic ha evidenziato alcuni segni ed abitudini che sembrerebbero appartenere, alla generazione dei millennial e non invece a quella definita generazione Z ovvero fra i nati tra il 1997 e il 2012, durante l'utilizzo dei social dai quali è essenziale prendersi una pausa a volte.

Una delle particolarità riscontrate e più visibili sarebbe la frazione di secondo che i millennial attendono prima di iniziare un video. Da sottolineare, che oggi, rispetto al passato, è divenuta quasi la normalità condividere e registrare se stessi sulle piattaforme social ed inoltre, le tecnologie precedenti non consentivano di avviare registrazioni istantanee senza un minimo di ritardo.

Altra abitudine attribuita ai millennial è quella di fare uso di zoom durante i video per enfatizzare alcuni tratti del discorso o ancora di abusare di formule ricorrenti o di espressioni e pose poco naturali come la cosiddetta “duck face”.

Oramai viviamo in un'era in cui rimanere dietro al costante e repentino cambiamento della tecnologia diventa tanto fondamentale quanto difficile. Altro concreto esempio di tutto ciò, è il fenomeno che sta dilagando su TikTok del "Quiet Quitting" .

Si tratta quindi della prima generazione che ha visto crescere l'utilizzo dei social media attraverso siti quali MySpace, Facebook e Twitter e che allo stesso tempo, oggi, è la medesima a mostrare in maniera del tutto evidente i primi segni di invecchiamento proprio sui social.

Quanto è interessante?
4